Oscar Sorgato

Tenera è la luce. Un protagonista del chiarismo

Modena, Musei Civici
dal 13 Settembre al 10 Novembre 2019

The exhibition

L'esposizione, curata da Stefano Sbarbaro e Cristina Stefani, ricostruisce e pone all'attenzione del pubblico la vicenda umana e artistica del pittore di origini modenesi, Oscar Sorgato (Modena, 1902 – Milano, 1941) che svolse la sua breve carriera pressoché interamente nel fervido clima artistico della Milano degli anni Trenta.
L’artista è testimone di quel delicato passaggio che porta al superamento dei grevi canoni plastici di Novecento Italiano in favore di un rinnovato approccio pittorico, caratterizzato da una pennellata tenue e sciolta di matrice neoimpressionista che si organizzò nel movimento del Chiarismo attorno alla figura del critico Edoardo Persico.
La produzione di Sorgato si concentra su due temi fondamentali, la pittura di paesaggio e il ritratto, restituendoci per il secondo uno spaccato sociale della complessa stagione del Ventennio e inquadrando le aspirazioni, le fragilità e i turbamenti della borghesia milanese del tempo, con una particolare attenzione nei confronti della condizione femminile che ne favorisce il collegamento con il tema “persona” affrontato dal Festivalfilosofia.

Info

The catalogue

In occasione della prima mostra monografica a lui dedicata, il volume presenta il pittore di origini modenesi Oscar Sorgato (Modena, 1902 – Milano, 1941), la cui breve carriera si svolse pressoché interamente nel fervido clima artistico della Milano degli anni trenta. L’artista è un testimone sensibile di quel delicato passaggio che porta al superamento dei canoni plastici di “Novecento Italiano” in favore di un rinnovato approccio pittorico che si organizzò nel movimento del chiarismo, caratterizzato da una pennellata sciolta, tenue e luminosa, di matrice neoimpressionista.
La produzione di Sorgato si concentra su due temi fondamentali: la pittura di paesaggio e il ritratto. L’artista, con la sua galleria di personaggi, ci restituisce uno spaccato sociale che ci introduce nei turbamenti e nelle fragilità della borghesia milanese nei complessi anni del Ventennio, con una particolare attenzione nei confronti della condizione femminile.
Un’atmosfera evocata anche dai racconti composti per l’occasione dagli scrittori Andrea Vitali e Roberto Barbolini che proiettano nella dimensione della finzione letteraria alcune delle figure ritratte da Sorgato, risvegliandole così dalla loro immobilità, per diventare personaggi e interpreti delle loro storie. La mostra, a cura di Stefano Sbarbaro e Cristina Stefani, è una produzione dei Musei Civici di Modena e Collezione Koelliker e rientra tra gli eventi dell’edizione 2019 del Festivalfilosofia dedicato al tema della persona.

Modena, Musei Civici, settembre - novembre 2019

Oscar Sorgato

Un protagonista del chiarismo
Tenera è la luce

  € 24,00