Gio Ponti e l'architettura sacra

Finestre aperte sulla natura, sul mistero, su Dio

  • Edited by Maria Antonietta Crippa e Carlo Capponi. Fotografie di Federico Brunetti
  • Format 25 x 29 cm,
  • Pages 264
  • Illustrations 120 a colori, 80 in b/n
  • Year 2006
  • ISBN 9788836606009
  • Price € 33,00
Add to cart Add to cart Add to cart
Abstract

Gio Ponti, figura di indiscussa fama nel panorama dell’architettura e del design italiano del Novecento, ha dedicato una parte non marginale della sua riflessione alla progettazione degli edifici sacri e dei loro complementi liturgici.

Questo particolare settore, che Ponti ha affrontato con grande dedizione, partendo da una profonda meditazione religiosa, risulta ancora quasi completamente sconosciuto al pubblico.

Questo volume colma pertanto un vuoto nella letteratura critica sull’autore, offrendo una panoramica dettagliata delle opere a carattere religioso, come i complessi parrocchiali milanesi, fra cui San Luca e San Francesco al Fopponino, o la concattedrale di Taranto, nonché delle numerose tombe e cappelle funerarie, alcune fino a oggi inedite, che Ponti ha progettato spesso per gli stessi committenti che lo interpellavano per la realizzazione di edifici civili. Le realizzazioni di Gio Ponti, fotografate da Federico Brunetti e commentate nelle schede, sono precedute da otto saggi critici. Completano il volume una’antologia di scritti di Ponti sul tema del sacro e una bibliografia ragionata.Testi di: Carlo Capponi, Maria Antonietta Crippa, Paolo Campiglio, Luigi Spinelli, Ferdinando Zanzottera, Carla Di Francesco, Daniela Lattanzi, Mari Mapelli, Matteo Gatto, Paolo M. Galimberti, Flavia Massarini, Adele Simioli.