Werner Bischof

  • Edited by Dario Cimorelli, Alessandra Olivari
  • Format 23 x 28 cm, brossura con alette
  • Pages 144
  • Illustrations 105 in b/n
  • Year 2013
  • ISBN 9788836626922
  • Price € 28,00
Add to cart Add to cart Add to cart
Abstract

Il volume presenta ai lettori l’opera di uno dei più importanti fotoreporter del XX secolo, Werner Bischof. Nato a Zurigo nel 1916, si è dedicato al fotogiornalismo dalla fine della seconda guerra mondiale, girando il mondo per conto dell’agenzia Magnum Photos, di cui è entrato a far parte nel 1949, – quando si era da poco costituita – e vantando collaborazioni eccellenti per riviste come “Life”e “Vogue”. Per la profonda empatia con i soggetti ritratti e la repulsione per il sensazionalismo, fu definito dalla critica mondiale “il fotoreporter umanista”: celebri sono i suoi scatti nell’Europa post bellica, i reportage nei paesi dell’estremo oriente – particolarmente toccante quello sulla carestia nella regione indiana del Bihar – fino alle ultimi immagini sulle Ande peruviane, dove nel 1954 perde la vita in un incidente stradale.

Il volume raccoglie 105 fra le più belle fotografie in bianco e nero di Bischof, dalle quali si evince la grande capacità tecnica e l’accurata ricerca della perfezione formale, in cui spesso la luce viene utilizzata come elemento creativo: immagini che illustrano l’intensa e fulminea carriera di un vero “artista della fotografia”, come lui stesso amava definirsi. Il volume accoglie un testo critico di Anna Madesani e un’intervista a Marco Bischof, figlio del fotografo.

Testi: Angela Madesani

Torino, Palazzo Reale, settembre 2013 - febbraio 2014