Mario Mirko Vucetich. Architettura, scultura, pittura, disegno

Presentazione della monografia

Cernobbio, Villa Bernasconi
30 Ottobre 2020 ore 18:30

The event

Silvana Editoriale vi invita all'evento dedicato alla poliedrica figura artistica di Mario Mirko Vucetich, organizzato dall'Istituzione Parolario e promosso dall'associazione Italia Liberty, con il patrocinio del Ministero per i Beni Culturali MiBACT, Regione Lombardia e Comune di Cernobbio.
Venerdì 30 ottobre 2020, alle ore 18.30, presso Villa Bernasconi a Cernobbio (CO) avrà luogo la presentazione della monografia dal titolo Mario Mirko Vucetich (1898-1975). Architettura, scultura, pittura, disegno, a cura di Andrea Speziali (massimo esperto dell’arte Liberty sul Paese; critico d’arte; curatore di molteplici mostre e pubblicazioni in campo artistico di rilievo nazionale).

Introduce la serata Claudia Taibez, responsabile dell'Arte Cultura e Tempo libero presso il Comune. Proseguirà l'autore della monografia raccontando la storia di Mirko Vucetich con una premessa sullo stile Liberty tra Milano e Cernobbio, citando i protagonisti principali della corrente artistica di fine Ottocento e primo Novecento. Il pubblico sarà accompagnato in un viaggio a ritroso nel tempo alla scoperta della straordinaria figura artistica di Vucetich, fondatore del Movimento Futurista Giuliano assieme a Sofronio Pocarini.

The book

Il volume accoglie il primo studio monografico dedicato a Mario Mirko Vucetich, un artista originale di grande versatilità, il cui nome, legato a grandi successi in vita, merita oggi di essere debitamente ricordato.
Di origini dalmate e vicentino d’adozione, Mario Mirko Vucetich (Bologna, 1898 - Vicenza, 1975) si è distinto come architetto, offrendo una personale interpretazione del gusto Liberty e Art Déco in diverse costruzioni come Villa Margherita al Lido di Venezia, Villa del Meloncello a Bologna, o l’innovativa Villa Antolini a Riccione. La sua esuberanza artistica ha dato ottime prove anche in campo scultoreo, accogliendo suggestioni dapprima simboliste poi legate alla poetica del Novecento, di cui offrono testimonianza Il Primo sonno visibile nei Giardini della Biennale e Il Commercio, esposto all’EUR. Dedito anche alla pittura e al disegno, ha partecipato in diverse edizioni alla Biennale di Venezia e alla Quadriennale di Roma, ottenendo premi e riconoscimenti come ritrattista.
Personalità curiosa e poliedrica, Vucetich è stato inoltre poeta, traduttore, scenografo, regista e attore: uno dei suoi lasciti più conosciuti è la celebre Partita a Scacchi con personaggi viventi di Marostica, progettata nel 1954 con un grande apparato che l’ha resa il grande spettacolo di successo che è ancora oggi.
Il volume, introdotto dai saggi di Vittorio Sgarbi e Giorgio Di Genova, è scandito in capitoli tematici, accoglie un ricco catalogo iconografico ed è completato da un regesto delle opere.

Sommario

Mario Mirko Vucetich: scultore senza regime
Vittorio Sgarbi

Note su Vucetich
Giorgio Di Genova

Vucetich, un gigante addormentato

La figura di Mario Mirko Vucetich

L’architettura di Mirko Vucetich

La scultura di Mirko Vucetich

Il disegno e la pittura di Mirko Vucetich

Vucetich poeta, scenografo, regista e attore

Appendice. L’intervista a Francesco Pozza

Intervista a Mirko Vucetich

Architettura
Scultura
Pittura
Disegno
Illustrazione e scenografia

Regesto delle opere