Chuck Close

Mosaics

Ravenna, MAR
dal 5 Ottobre 2019 al 12 Gennaio 2020

The exhibition

Figura di spicco dell’arte contemporanea dai primi anni ’70, Chuck Close è un artista internazionalmente famoso per i suoi ritratti, dipinti in scala monumentale a partire da fotografie. Close ha esplorato negli anni un’ampia gamma di tecniche, processi e materiali fino ad arrivare all’utilizzo del mosaico a seguito del suo coinvolgimento nel progetto di arte pubblica per la Metropolitana di New York. La serie Subway Portraits è costituita da dodici opere, in mosaico e in ceramica, ed è stata commissionata dal programma Arts & Design dell’Autorità di Trasporto Metropolitano, nel 2017.
La mostra al Museo d’Arte della Città di Ravenna presenta la nuova serie di opere a mosaico, affiancate da opere relative come stampe, arazzi e fotografie, e documenta inoltre il lavoro svolto da Mosaika Art and Design e da Magnolia Editions per la realizzazione delle opere installate nella stazione Second Avenue-86th Street di New York City.

The catalogue

Nel 2017, la Metropolitan Transportation Authority dello Stato di New York apre al pubblico la linea della metropolitana Second Avenue. Chuck Close (1940), figura di spicco dell’arte per i suoi ritratti e autoritratti dipinti in scala monumentale a partire da fotografie, realizza per la stazione 86th Street la serie Subway Portraits: dodici opere permanenti, dieci a mosaico, in collaborazione con Mosaika Art and Design di Montréal, e due in piastrelle ceramiche, in collaborazione con Magnolia Editions di Oakland. Il volume presenta le opere più recenti di Chuck Close, ma mette a fuoco l’intera ricerca dell’artista statunitense, indirizzata a indagare le innumerevoli possibilità di costruire, ricostruire e vedere il volto umano, attraverso soluzioni tecniche e linguistiche originali e di grande impatto, dall’Iperrealismo ai limiti dell’astrazione, sperimentando, per la prima volta, i materiali del mosaico e della ceramica.

Ravenna, MAR, ottobre 2019 - gennaio 2020