Francesco Bosso

Primitive Elements

Milano, Galleria Creval
dal 23 Ottobre al 14 Dicembre 2019

The exhibition

Con una selezione di oltre quaranta fotografie di medio e grande formato e un video documentario con un’intervista a Francesco Bosso, Primitive Elements propone una sintesi della sua ricerca fotografica condotta negli ultimi 15 anni in zone del mondo ancora incontaminate, pure e primitive come appaiono ai nostri occhi.
La mostra propone un percorso di conoscenza tra scenari e paesaggi naturali fatti di ghiacciai, scogliere, oceani, isole vergini, foreste pluviali: ritratti di una terra ideale, luogo incontaminato ormai in via di sparizione che non siamo in grado di lasciare in eredità alle generazioni future.
La scelta delle foto in mostra vuole stimolare nel pubblico la consapevolezza, sempre più urgente, della necessità di tutelare l’ambiente e di promuovere con convinzione un cambiamento culturale che affondi le sue radici nell'uso responsabile delle risorse naturali e in particolare dell’acqua, elemento centrale del paesaggio naturale e antropico su cui Bosso ha lavorato intensamente realizzando immagini in tutto il mondo.

The catalogue

| Edizione limitata in 500 copie numerate |

Con Primitive Elements Francesco Bosso propone una sintesi della sua ricerca fotografica portata avanti negli ultimi quindici anni in zone del mondo ancora incontaminate, pure e primitive così come appaiono ai nostri occhi. La riflessione del fotografo parte dalla consapevolezza che il cambiamento climatico è divenuto oramai un’emergenza globale. Così Primitive Elements traccia un percorso di conoscenza tra scenari e paesaggi naturali fatti di ghiacciai, scogliere, oceani, isole vergini, foreste pluviali: ritratti di una terra ideale, luogo incontaminato ormai in via di sparizione che non saremo in grado di lasciare in eredità alle generazioni future.
La fotografia di Bosso, scrive Filippo Maggia, “è fatta di tempo, di silenzio, di spazi conquistati e ordinati. Una consonanza di intenti che solo l’esperienza può rendere espressione compiuta”.

Milano, Galleria Creval, ottobre - dicembre 2019