Il Rinascimento a Biella

Sebastiano Ferrero e i suoi figli

Biella, Palazzo Ferrero | Palazzo La Marmora
dal 19 Aprile al 18 Agosto 2019

The exhibition

La mostra in tre sedi, curata dal professor Mauro Natale, si propone di illustrare la ricchezza culturale e figurativa della città di Biella e del suo territorio in un percorso che si snoda dal Quattrocento al Cinquecento.
Sebastiano Ferrero, i suoi fratelli, i suoi figli e nipoti furono importanti committenti di opere d’arte: nel corso del tempo, molte di queste sono state trasferite fuori dal Biellese e sono oggi in importanti collezioni pubbliche e private italiane e straniere. Saranno visibili tutte insieme per la prima volta dopo diversi secoli presso il Museo del Territorio Biellese.
A Palazzo La Marmora sarà allestito un percorso storico con documenti originali, audiovisivi e pannelli per narrare la vita di Sebastiano Ferrero, fondatore delle fortune della famiglia e protagonista di una straordinaria carriera politica in ambito italiano ed europeo.
A Palazzo Ferrero attraverso strumenti multimediali saranno presentati i temi che legano Sebastiano ad alcuni luoghi del Biellese che furono suoi feudi: Gaglianico, Candelo, Benna e Masserano.
La mostra è il frutto di un’alleanza tra Palazzo Ferrero e Palazzo La Marmora che in questa occasione dialogheranno con il Museo del Territorio Biellese, valorizzando così l’antico legame tra il Piazzo e il Piano di Biella, che ha le sue radici proprio nel Rinascimento.

The catalogue

Il volume, curato da Mauro Natale, si propone di illustrare la ricchezza culturale e figurativa della città di Biella e del suo territorio in un percorso che si snoda dal Quattrocento al Cinquecento.
Sebastiano Ferrero, i suoi fratelli, i suoi figli e nipoti, e altri Biellesi illustri furono importanti committenti di opere d'arte: nel corso del tempo, molte di queste opere sono emigrate fuori dal Biellese e sono oggi in importanti collezioni pubbliche e private italiane e straniere.

Biella, Palazzo Ferrero / Palazzo La Marmora, aprile - agosto 2019