Io dico Io – I say I

Roma, La Galleria Nazionale
dal 1 Febbraio al 6 Giugno 2021

The exhibition

Liberamente tratto da Carla Lonzi, Io dico Io – I say I nasce dalla necessità di prendere la parola e parlare in prima persona, per affermare la propria soggettività, componendo una sola moltitudine, una molteplicità di io che risuona di consonanze e dissonanze.

Concepita come un’indagine aperta sul presente, Io dico Io – I say I polverizza schematismi e statuti preordinati, tracciando un percorso non lineare: una narrazione che sedimenta storie, sguardi, immaginari. Un selfie, un autoritratto, un’avventura. La mostra riunisce artiste italiane di generazioni diverse che in differenti contesti storici e sociali hanno raccontato la propria avventura dell’autenticità, restituendo attraverso una costellazione di visioni il proprio modo di abitare il mondo.

L’autorappresentazione, lo sguardo che mette in discussione i ruoli, la scrittura come pratica e racconto di sé, il corpo come misura, limite, sconfinamento, la resistenza all’omologazione sono solo alcuni dei temi attorno ai quali la mostra costruisce un percorso stratificato, ribaltando punti di vista, creando nuove visioni e narrazioni.

Io dico Io – I say I sfugge a qualsiasi sguardo retrospettivo e sta nel presente; non inventa nuove parole, ma guarda a fondo in quella che abbiamo – femminismo – presentando modi differenti e singolari di dare corpo a questa istanza.

The catalogue

The book collects the works by more than fifty Italian women artists, recounting their way of living the world in different historical and social contexts. Conceived as an open investigation into the present, the project Io dico Io – I say I catches fundamental issues that have crossed and still cross contemporary feminisms: it draws alliances and affinities, weaves likenesses and symbolic relationships, creates intergenerational dialogues leaving chronologies aside.

Artists: Carla Accardi, Pippa Bacca, Elisabetta Benassi, Rossella Biscotti, Irma Blank, Renata Boero, Monica Bonvicini, Benni Bosetto, Chiara Camoni, Ludovica Carbotta, Lisetta Carmi, Monica Carocci, Gea Casolaro, Daniela De Lorenzo, Maria Adele Del Vecchio, Federica Di Carlo, Rä di Martino, Bruna Esposito, Cleo Fariselli, Jacky Fleming, Linda Fregni Nagler, Silvia Giambrone, Laura Grisi, Ketty La Rocca, Beatrice Meoni, Marisa Merz, Sabrina Mezzaqui, Marzia Migliora, Maria Morganti, Liliana Moro, Alek O., Marinella Pirelli, Paola Pivi, Anna Raimondo, Carol Rama, Marta Roberti, Suzanne Santoro, Marinella Senatore, Ivana Spinelli, Alessandra Spranzi, Grazia Toderi, Tatiana Trouvé, Francesca Woodman

Rome, La Galleria Nazionale, February - June 2021

Contents

Introduction

Io dico Io – I say I
Cecilia Canziani, Lara Conte, Paola Ugolini

Installation View

Essays

Io dico Io – I say I
Paola Ugolini

An Ever-Going Adventure
Lara Conte

The House, the Museum, the Archive, the Studio
Cecilia Canziani

Aloud
Massimo Mininni

Cyberfeminists and Other Bad Girls
Rosi Braidotti

The Advantages of Being a Woman Artist
Annarosa Buttarelli

Vital Air. Gestures of Feminist Aesthetics
Linda Bertelli

Self-Display. On Reflexivity and Self-Representation
Barbara Carnevali

You See Yourself in It: Notes on Self-Portraiture and the Spaces in Between
Anna Gorchakovskaya

Beyond Ghosts
Francesca Palmieri

The Joy of Things
Chiara Zamboni

A Personal Story
Maria Grazia Chiuri

Bewilderment Is my Proof
Giovanna Coltelli

Recounting Means Multiplying
Maura Gancitano

Words As Individual’s Identity Act
Vera Gheno