Una infinita bellezza

Paesaggio e Ambiente in Italia dalla pittura romantica all’arte contemporanea

Reggia di Venaria
dal 22 Giugno al 1 Novembre 2021

The exhibition

Oggi il dibattito sulla salvaguardia dell’ambiente, i mutamenti climatici, le emergenze provocate dall’inquinamento e dalle devastazioni inconsulte perpetrate dall’uomo sulla Terra è più che mai all’ordine del giorno a livello internazionale (basti pensare al movimento d’opinione di Greta Thunberg): è importante evidenziare come temi analoghi quali l’amore, la sensibilità per la Natura e l’interesse per il Paesaggio incontaminato siano stati centrali anche per numerosi artisti del passato, dai pittori preromantici di fine Settecento ai maestri contemporanei.
La mostra - ospitata nell’imponente Citroniera Juvarriana della Reggia di Venaria, un tempo ricovero delle piante di agrumi dei Giardini - intende appunto documentare tale attenzione e passione presentando oltre 200 opere tra dipinti, fotografie, video e installazioni.

La rassegna nasce grazie ad un accordo tra il Consorzio delle Residenze Reali Sabaude e la Fondazione Torino Musei, in base al quale circa 100 opere, per lo più pittoriche, della GAM -Galleria d’Arte Moderna e Contemporanea- di Torino diventano il nucleo centrale di questo evento espositivo dedicato al tema #Green, con la volontà di far conoscere al grande pubblico l’esistenza di un’estetica verde e di una sensibilità ambientalista già nel primo Romanticismo nelle opere di artisti e nel pensiero di filosofi come Immanuel Kant, fautori di una natura Sublime o Pittoresca che incute timore e reverenza oppure gioiosa serenità.
Le opere in mostra oltreché dalla GAM, provengono da importanti musei italiani e collezioni private tra le quali: il Museo Civico d’Arte Antica di Palazzo Madama, i Musei Reali di Torino, la Pinacoteca di Brera e la Galleria d’Arte Moderna di Milano, la Galleria d’Arte Moderna di Genova, i Musei Civici di Brescia, la GNAM di Roma, la Fondazione Musei Civici di Venezia e le Gallerie degli Uffizi.

The catalogue

Il dibattito sulla salvaguardia dell’ambiente è più che mai all’ordine del giorno a livello internazionale. Tuttavia è importante evidenziare come temi quali l’amore e la sensibilità per la Natura, e più in generale l’interesse per il Paesaggio, siano già stati fonte d’ispirazione per tantissimi artisti, dai pittori preromantici di fine Settecento ai maestri contemporanei.
L’Infinita bellezza del paesaggio italiano è raccontata attraverso le immagini di questo volume, che presenta oltre 200 opere tra dipinti, sculture e installazioni dedicate a questo tema e alle sue diverse forme di rappresentazione. Dalle poetiche romantiche del pittoresco e del sublime, all’affermazione positivista del vero, passando attraverso le nuove ricerche divisioniste e simboliste e le provocazioni delle Avanguardie, fino ad arrivare alle semplificazioni della Pop Art e alle concettualizzazioni dell’arte contemporanea.

Reggia di Venaria, giugno - novembre 2021

Il paesaggio in Italia

dalla pittura romantica all'arte contemporanea
Una infinita bellezza

  € 26,00  € 24,70