Michael Rakowitz

Legatura imperfetta

Torino, Castello di Rivoli
dal 8 Ottobre 2019 al 19 Gennaio 2020

The exhibition

Il Castello di Rivoli Museo d’Arte Contemporanea presenta la prima retrospettiva europea dedicata all’artista iracheno-americano Michael Rakowitz (Great Neck, NY, 1973), vincitore del prestigioso premio Nasher 2020, riconoscimento destinato a un artista vivente il cui corpus di opere abbia avuto un impatto straordinario sulla nostra comprensione della scultura.
Rakowitz crea sculture, disegni, installazioni, video, nonché progetti collaborativi e performativi. La mostra presenta in anteprima le più importanti opere realizzate dall’artista in oltre vent’anni di attività ispirate all’architettura, all’archeologia, alla cucina e alla geopolitica dall’antichità a oggi. Le opere narrano le grandi trasformazioni storiche causate da guerre e altri traumi, denunciando le contraddizioni della globalizzazione.

The catalogue

Scultore, ricercatore, disegnatore e a volte chef, l’artista americano di origine irachena Michael Rakowitz (New York, 1973) prende spunto dalle storie di edifici e oggetti per creare ambienti coinvolgenti. Mosso dalle aspirazioni utopiche e dai disastri della modernità, il suo lavoro si concentra sul luogo e sul tempo: la modernista St. Louis, lo stile liberty di Istanbul, l’Afghanistan post-talebano, l’Iraq al volgere del secolo. Un instancabile narratore che esplora la caduta del conflitto e dell’esilio mentre si diletta nelle strategie vernacolari e attiviste che le comunità adottano per sopravvivere.
Questo catalogo ampiamente illustrato delle sue opere più importanti è accompagnato da un saggio di Carolyn Christov-Bakargiev, un’intervista all’artista di Iwona Blazwick insieme ai contributi di Habda Rashid, Nora Razian, Ella Shohat e Marianna Vecellio.

Londra, Whitechapel Gallery, giugno - agosto 2019
Torino, Castello di Rivoli, ottobre 2019 - gennaio 2020
Dubai, Jameel Art Centre, marzo - agosto 2020