Antonio Davide

Un immaginario analitico ironico

  • Series Biblioteca d'arte contemporanea, 22
  • Edited by M.Bignardi, F.Chezzi, E.Crispolti, F.Sborghi, E.Sanguineti
  • Binding Paperback with flaps
  • Size 17x24 cm
  • Pages 208
  • Illustrations 40 a colori, 100 in b/n
  • Language Italian
  • Year 2008
  • ISBN 9788836610600
  • Price € 20,00  € 17,00
Add to cart Add to cart Add to cart
Abstract

Nel volume, edito per la Biblioteca d’arte contemporanea di Silvana Editoriale, nella sezione “Materiali di Ricerca”, viene riletta l’opera dell’artista campano Antonio Davide (Scafati, 1943), un immaginario analitico – secondo le parole degli autori – che in oltre una quarantina d’anni d’attività si è manifestato in chiave di ironia critica, attraverso due filoni espressivi.

Il primo è inerente all’originale esperienza di rilettura inventiva e concettualizzata del paesaggio compiuta fra anni sessanta e settanta, pertinente a quella vasta corrente conosciuta come 'Land art' o 'Earth art'. L’altro invece, decisamente di carattere fenomenologico, comprende tutte le manifestazioni successive intraprese dagli anni ottanta a oggi, che vanno dalla pittura al comportamento, alla presenza scenica, a installazioni, e costruzioni plastico-oggettuali in ceramica. Il volume, con testi degli autori e di  Edoardo Sanguineti, è corredato da apparati biobibliografici.