Francesco Cervelli

emergenti

  • Edited by Lorenzo Canova, Flavia Monceri
  • Binding Paperback with flaps
  • Size 17x24 cm
  • Pages 64
  • Illustrations 32 a colori
  • Language Italian, English
  • Year 2008
  • ISBN 9788836612499
  • Price € 15,00
  •   Not available
Abstract

Il volume è dedicato all’artista Francesco Cervelli, che presenta un ciclo di opere realizzate tra il 2002 e il 2007, esposte nella scorsa stagione presso lo spazio espositivo di ARATRO (Archivio delle Arti Elettroniche-Laboratorio per l’Arte Contemporanea) dell’Università degli Studi del Molise. L’artista prosegue le sue personali riflessioni sul pensiero e sulle arti in occidente tra Ottocento e Novecento attraverso quadri monocromi dove la descrizione "realistica" dei ritratti di D'Annunzio, Darwin, Duchamp, Einstein, Freud, Hegel, Lacan, Foucault, Nietzsche, Marx, Pasolini, Picasso, viene simbolicamente negata dalla liquefazione che colpisce le loro fattezze.

Questi ritratti sono ambiguamente sospesi tra un senso di emersione dal buio del passato e una sorta di decomposizione che colpisce le immagini, che allude non soltanto alla “vanità di tutte le cose”, ma anche a una sorta di pessimismo che si abbatte sulla certezze delle ideologie, del pensiero e dell’arte. Il pittore, dunque, parlando del passato, riesce ad alludere anche all’incertezza dei nostri giorni, alla disillusione o alle nuove attese legate a un’epoca ormai conclusa, per identificare probabilmente un nuovo centro e una nuova direzione nell’atto stesso della pittura. Il volume accoglie testi di Lorenzo Canova e Flavia Monceri e apparati biobibliografici.