Low Cost Design - Volume 2

  • Author Daniele Pario Perra
  • Binding Flexibound
  • Size 22 x 28 cm
  • Pages 216
  • Illustrations 300 a colori
  • Language Italian, English
  • Year 2011
  • ISBN 9788836620517
  • Price € 35,00  € 29,75
Add to cart Add to cart Add to cart
Abstract

Dopo il grande successo editoriale di Low Cost Design, Daniele Pario Perra prosegue, in questo nuovo volume, la sua originale ricognizione nel cosiddetto “design spontaneo”, documentando le geniali soluzioni che anonimi progettisti hanno messo in atto per risolvere i casi offerti dalla vita di tutti i giorni.

Nelle pagine del volume sono dunque presentati centinaia di esempi di creatività non  convenzionaleun  riuso, o meglio, un uso mutato, illuminato e illuminante non solo di oggetti ma anche di azioni e di pratiche progettuali in grado di modificare l’uso del territorio, che rilevano consuetudini innovative e grande immaginazione.

Le  idee presentate sono classificate –come nel  primo volume – secondo diversi piani di lettura, ovvero 5 differenti livelli di progettazione per gli oggetti e 6 categorie per le azioni. Le immagini sono introdotte da un testo dell’autore e da una serie di capitoli scritti in forma di blog a due mani con diversi autori su temi che spaziano dalla storia dell’oggetto all’estetica del design, dalla creatività alimentare all’artigianato, dalle tribù urbane alla cultura e pianificazione del territorio, offrendo non solo importanti spunti di riflessione sulla tematica affrontata, ma componendo un quadro di grande interesse sotto il profilo sociologico, urbanistico ed etnografico contemporaneo.

Contributi di: Lucia Babina, Pierfrancesco Frillici, Emiliano Gandolfi, Christina Kreps, Francesco Morace, Renzo di Renzo, Luca Villa.

Daniele Pario Perra: è un artista relazionale, ricercatore e designer impegnato in attività espositive, progetti di ricerca e insegnamento. Il suo lavoro si sviluppa in ambiti disciplinari diversi: arte, design, sociologia, antropologia, architettura e geopolitica. Si occupa da diversi anni di creatività spontanea, tendenze culturali e modelli di sviluppo urbano, in una costante relazione tra cultura materiale e  patrimonio simbolico. Ha insegnato alla Facoltà di Architettura dell’Università La Sapienza di Roma,  al Delft University of Technology, al Politecnico di Milano. Collabora con il dipartimento di  Antropologia all’Università di Denver Colorado e con l’Università IULM di Milano.

Milano, aprile 2012