Ezio Gribaudo. Journeys through Memory

Miró, Savinio, De Chirico, Fontana, la Biennale di Venezia del 1966 e i Teatri senza tempo

  • Edited by Stefano Cecchetto, Maurizio Vanni
  • Binding Paperback
  • Size 23 x 28 cm
  • Pages 120
  • Illustrations 111 in b/n e a colori
  • Language Italian, English
  • Year 2011
  • ISBN 9788836620722
  • Price € 20,00
  •   Not available
Abstract

Il volume, edito in concomitanza di una mostra al Lucca Center of Contemporari Art, vuole riscoprire la figura di Ezio Gribaudo (Torino, 1929), artista, editore, collezionista, personaggio eclettico e poliedrico, ripercorrendo le tappe più importanti della sua carriera: dal premio ottenuto alla Biennale di Venezia nel 1966, fino alla sua partecipazione al Padiglione Italia della prossima Biennale veneziana.

Una sorta di viaggio alla scoperta dell'uomo e dell’artista, che racconta il suo personale percorso partendo dalle opere dei primi anni sessanta, la serie dei Flani e il Diario di New York passando per i Logogrifi fino ad arrivare ai Teatri della memoria, tuttora in progress.

Ma il volume è anche l’occasione per mettere in luce gli incontri avuti da Gribaudo con i protagonisti del mondo artistico internazionale dei quali ha collezionato le opere: Joan Miró, Giorgio De Chirico, Lucio Fontana, Pierre Alechinsky, Karl Appel, Asger Jorn, Jean Dubuffet, Hans Hartung, Henry Moore, Antoni Tápies.

Il volume accoglie i testi di Stefano Cecchetto e Maurizio Vanni, ed è completato da apparati biografici.

Lucca, giugno - agosto 2011