Matthew Barney

Polimorfismo, multimodalità, neobarocco

  • Series Biblioteca d'arte contemporanea, 32
  • Edited by Nicola Dusi, Cosetta G. Saba
  • Binding Paperback with flaps
  • Size 16,8 x 24 cm
  • Pages 320
  • Illustrations 132 in b/n
  • Language Italian
  • Year 2012
  • ISBN 9788836621835
  • Price € 25,00  € 21,25
Add to cart Add to cart Add to cart
Abstract

Il volume affronta in modo interdisciplinare l'opera dell'artista contemporaneo Matthew Barney (San Francisco, 1967). Un universo polimorfo che esplora media, linguaggi e formati differenti: performance, scultura e cinema, disegno, video e installazioni site specific, ma anche fotografia, moda e design. Partendo da diverse prospettive teoriche e critiche – come la storia dell'arte, l'estetica e la semiotica, la storia del cinema e la sociologia dei media – i saggi qui raccolti rendono possibile una messa a fuoco delle questioni più rilevanti che il lavoro di Barney introduce nell’ambito delle pratiche artistiche dal Novecento a oggi. Confrontandosi con la cultura artistica contemporanea e creando proprie mitologie, simbolismi e parole chiave, Matthew Barney persegue una rielaborazione di ciò che definiamo “opera” grazie alla sua pratica transdisciplinare, tra serie e performatività dei dispositivi, traduzione e remix. Su questo indagano gli autori degli interventi critici del volume, che accoglie inoltre puntuali conversazioni con lo stesso Barney e semiologi dell'arte come Paolo Fabbri e Omar Calabrese. L’opera di Matthew Barney, interrogata in modo approfondito nelle serie come “Dressing Field” (Orifill) (1989-2007), “Drawing Restraint” (1987- 2010), e nel corposo ciclo “Cremaster” (1994-2002), ma anche nelle sculture, fotografie e disegni, e nelle loro scelte espositive, diventa così una risposta complessa alle molte domande sull’arte contemporanea poste in modo chiaro ed efficace dai discorsi confluiti in questo libro. Il volume è completato da apparati biobibliografici.

 Interventi di: Paolo Balmas, Guido Bartorelli, Roberto Calabretto, Fulvio Carmagnola, Simona Chiodo, Massimiliano Di Leva, Nicola Dusi, Roberto Marchesini, Angela Mengoni, Cosetta G. Saba, Massimiliano Spanu, Valentina Valentini.

Interviste di: Paolo Fabbri e Omar Calabrese.