Josef Albers

Art as Experience: The Teaching Methods of a Bauhaus Master

  • Edited by Samuele Boncompagni, con Michael Beggs, Gregorio Battistoni, Elisa Nocentini, Roberta Panichi. In collaborazione con Fabio De Chirico
  • Binding Hardcover
  • Size 24 x 28 cm
  • Pages 96
  • Illustrations 84 a colori
  • Language Italian, English
  • Year 2013
  • ISBN 9788836625970
  • Price € 21,00  € 19,95
Add to cart Add to cart Add to cart
Abstract

Josef Albers (1888-1976) è uno dei massimi esponenti dell’astrattismo geometrico del Novecento. Grazie all’attività artistica condotta al Bauhaus e grazie al ruolo di insegnante, che rivestì allo stesso Bauhaus, e poi in America, presso il Black Mountain College e presso la scuola d’arte della Yale University, di cui fu direttore, Josef Albers ha potuto esercitare una straordinaria influenza verso un’intera generazione di artisti. Non a caso, è stato il primo artista americano vivente cui il Metropolitan Museum of Art di New York ha dedicato nel 1970 una mostra antologica personale, concentrata in particolare sugli Omaggi al quadrato, celebre serie di dipinti alla quale Albers si dedica fino alla morte, avvenuta nel 1976.

Josef Albers. L'arte come esperienza: i metodi di insegnamento di un maestro del Bauhaus nasce da un'idea di Samuele Boncompagni e di Atlante Servizi Culturali per la Pinacoteca Comunale di Città di Castello, con l'intento di sottolineare il rapporto tra arte e insegnamento nell'esperienza di Josef Albers. La mostra presenta più di un centinaio di lavori inediti di allievi di Albers, provenienti dal Bauhaus e da altre istituzioni, insieme a studi poco noti e a opere dello stesso Albers.

Questa mostra rivela tutta la vitalità e lo straordinario impatto della rivoluzionaria pedagogia di Josef Albers.

Testi: Nicholas Fox Weber, Elisa Nocentini, Brenda Danilowitz, Samuele Boncompagni, Roberta Panichi, Michael Beggs.

Città di Castello, marzo - giugno 2013