Giacomo Balla

Astrattista Futurista

  • Series Fondazione Magnani Rocca
  • Edited by Elena Gigli, Stefano Roffi
  • Binding Paperback with flaps
  • Size 23 x 28 cm
  • Pages 192
  • Illustrations 70 a colori
  • Language Italian
  • Year 2015
  • ISBN 9788836632152
  • Price € 28,00
  •   Unavailable
Abstract

Il volume offre un ampio tracciato della produzione di Giacomo Balla (1871-1958), presentato attraverso i punti programmatici del Manifesto Ricostruzione futurista dell’Universo, uno dei testi teorici più rivoluzionari e innovativi dell’arte del XX secolo, che Balla e Fortunato Depero firmarono insieme definendosi “Astrattisti Futuristi” e di cui ricorre il centenario della pubblicazione.

Con questo manifesto trova una completa maturazione la volontà del Futurismo di ridefinire ogni campo artistico secondo le sue teorie e di rifondare le forme stesse del mondo esterno fino a coinvolgere anche gli oggetti e gli ambienti della vita quotidiana.

Nove le sezioni tematiche – Astratto, Dinamico, Volatile, Drammatico, Autonomo, Trasparentissimo, Coloratissimo e luminosissimo, Scoppiante, Trasformabile – attraverso le quali sono proposti autentici capolavori: le prime opere realizzate a villa Borghese, le splendide figure femminili, i paesaggi artificiali, gli autoritratti, i vestiti e i mobili futuristi della caleidoscopica Casa Balla.

Il volume è arricchito in appendice da un album fotografico con la vicenda biografica di Balla, e da una relazione di restauro sul dipinto Verginità / Manifestazione patriottica. Completano il volume apparati bibliografici.

Testi di: Stefano Roffi, Elena Gigli, Antonio Carnevale, Giovanni Lista

Mamiano di Traversetolo (PR), Fondazione Magnani Rocca, settembre – dicembre 2015