Luigi Crespi

Ritrattista nell'età di papa Lambertini

  • Series Biblioteca d'arte, 55
  • Edited by Mark Gregory D'Apuzzo, Irene Graziani
  • Binding Paperback with flaps
  • Size 16,8 x 24 cm
  • Pages 144
  • Illustrations 80
  • Language Italian
  • Year 2017
  • ISBN 9788836637928
  • Price € 20,00  € 19,00
Add to cart Add to cart Add to cart
Abstract

Noto soprattutto per essere stato l’autore del terzo tomo della Felsina Pittrice (1769), il bolognese Luigi Crespi (1708-1779), figlio del grande Giuseppe Maria, unisce alla carriera di storiografo quella di pittore.
Nell’età di Prospero Lambertini, vescovo di Bologna dal 1731 e in seguito papa con il titolo di Benedetto XIV (1740-1758), Crespi junior diviene in città ritrattista di grido, riuscendo a interpretare le esigenze di una committenza aristocratica che desidera presentarsi esibendo i modi disinvolti ed eleganti della ‘civiltà della conversazione’. Protagonisti delle sue tele sono dunque dame e cavalieri, briosi e spigliati, dipinti in “ottimo gusto”, in un “bello stile oltremontano” (Zanotti), che viene ulteriormente messo a punto dal pittore a seguito di un soggiorno nell’Europa cosmopolita delle corti di Vienna e Dresda, compiuto nel 1752.
Ma il “particolare dono di ritrarre le fisionomie” (Oretti), riconosciutogli dalla critica coeva, lo conduce anche a dare voce ai valori della più sana borghesia, votata al lavoro, produttiva e ingegnosa, individuata nella pastorale di Lambertini come parte essenziale del proprio progetto di riforma.

Bologna, Museo Davia Bargellini, settembre - dicembre 2017

Sommario

Presentazione
La mostra di Luigi Crespi nel museo di Malaguzzi Valeri
Massimo Medica

Prospero Lambertini: ritratto e autoritratto
Gabriella Zarri

Luigi Crespi storiografo, mercante, artista: profilo critico di un avventuriero poco fortunato
Giovanna Perini Folesani

“Sacerdos Aloysius” pittore di quadri sacri
Giovanna Perini Folesani

Luigi Crespi ritrattista nell’età di papa Lambertini
Irene Graziani

Il “Giovin Signore” in collegio. Luigi Crespi ritrattista per il Collegio dei Nobili di Bologna
Mark Gregory D’Apuzzo

Tavole
Elenco delle opere esposte
Bibliografia generale