Canova

Eterna bellezza

  • Edited by Giuseppe Pavanello
  • Binding Paperback with flaps
  • Size 23 x 28 cm
  • Pages 368
  • Illustrations 200
  • Language Italian
  • Year 2019
  • ISBN 9788836644902
  • Price € 34,00
  •   Unavailable
Abstract

Antonio Canova giunse a Roma nel 1779 e qui rimase, con brevi interruzioni, per tutta la vita. Nonostante i frequenti viaggi – all’estero o nei luoghi delle sue origini – la città, con i suoi monumenti e la sua storia, fu la fonte inesauribile della sua ispirazione.
Nel raccontare l’eterna bellezza della produzione dello scultore, il volume approfondisce il suo legame con l’Urbe, che emerge in molteplici aspetti.
Vengono analizzati il contesto che lo scultore trovò giungendo nella città eterna, il confronto con il mondo antico, le personalità con cui entrò in contatto; quindi il legame con l’Accademia di San Luca e gli incarichi cui attese in qualità di ispettore delle Belle Arti in un periodo di profondi rivolgimenti politici, le ultime commissioni per la città e le celebrazioni che seguirono la sua morte.
Un capitolo specifico è riservato infine alle opere di Mimmo Jodice dedicate ai capolavori del maestro veneto, straordinaria documentazione della volumetrica complessità delle statue, della gravità o leggiadria delle loro espressioni.
Con circa centosettanta opere di Canova e di artisti a lui coevi, questa pubblicazione costituisce un imprescindibile riferimento per la conoscenza del più importante artista dell’età neoclassica.

Roma, Palazzo Braschi, ottobre 2019 - marzo 2020


Sommario

Introduzione
Giuseppe Pavanello

Canova / Roma
Giuseppe Pavanello

Lo studio di Antonio Canova a Roma
Paolo Mariuz

Villa Albani e la sua ricezione da parte di Canova
Elisa Debenedetti

La scelta di Canova
Sergej Androsov

I Quaderni di viaggio (1779-1780). Annotazioni al diario del primo soggiorno di Canova a Roma
Federico De Martino

“Mi non odio nissun”: Antonio Canova e la Repubblica Romana
Marco Pupillo

La sfida rispettosa di Antonio Canova. Genesi e peripezie del Perseo trionfante
Antonio Pinelli

I Musei Vaticani, Canova e il governo napoleonico (1809-1814)
Massimiliano Pavan

L’Accademia di San Luca. Verso un recupero del ruolo di Antonio Canova
Francesco Moschini

Fea, Canova, Pacca: tre promotori della tutela e sviluppo del patrimonio
Orietta Rossi Pinelli

Canova a Parigi, 1815: il recupero delle opere d’arte sottratte agli Stati d’Italia
Giuseppe Pavanello

Mimmo Jodice e le immaginazioni del presente
Alessandra Mauro

Opere
1779: Canova a Roma
La nascita del nuovo stile tragico
Maddalena penitente
Amorini
Canova e la repubblica romana
Ercole e Lica
Il teorema perfetto: antico e moderno a confronto
Canova e l'Accademia di San Luca
Canova ispettore delle belle arti
Canova e i busti del Pantheon
Ultime opere per Roma
Lo studio di Canova
Danzatrice
Disegni
Morte e glorificazione

Amore e Psiche / L’arte incontra la tecnologia. Tra cultura, tecnologia, emozione e ricerca
Renato Saporito

Schede delle opere
Bibliografia