Sull’altra sponda del Mediterraneo. Brevi note sull’arte ‘copta’ in età ayyubide e proto-mamelucca

Abstract

Durante la dinastia ayyubide e la fase iniziale della dinastia mamelucca la comunità copta, al di fuori dei contesti monastici, vede progressivamente ridursi gli spazi di espressione artistica, dovendo conseguentemente limitare la propria creatività pressoché soltanto all’apparato decorativo delle chiese. È in questo periodo che il rilievo ligneo applicato alle iconòstasi e ai portali raggiunge i suoi livelli più alti, tanto dal punto di vista tecnico quanto da quello della complessità iconografica, dovendo assolvere a una funzione didattica e salvifica al tempo stesso. Anche in quest’ultima roccaforte di indipendenza identitaria, tuttavia, l’arte urbana dell’Egitto cristiano del secolo XIII inevitabilmente risente dell’influenza arabo-islamica, producendo un linguaggio stilisticamente e figurativamente ibrido, che trova riscontro anche nella coeva produzione di codici miniati.

PAROLE CHIAVE: Arte copta, Età ayyubide, Età proto-mamelucca, Rilievo ligneo, Miniatura.

ENGLISH
On the Other Bank of the Mediterranean. Brief Notes on ‘Coptic’ Art in Ayyubid and Early Mamluk Periods

During the Ayyubid dynasty and the initial phase of the Mamluk dynasty, the Coptic community, outside of the monastic contexts, saw its spaces of artistic expression progressively reduced, having to limit its creativity almost exclusively to the decorative apparatus of the churches. It is in this period that the wooden bas-relief applied to the iconostasis and the portals reaches its highest levels, from the point of view of both the technique and the iconographic complexity, having to fulfil a didactic and salvific function at the same time. Even in this last stronghold of independence of identity, however, the urban art of Christian Egypt in the 13th century inevitably reflects the Arabo-Islamic influence, producing a figuratively and stylistically hybrid ‘language’, which is also reflected in the contemporary production of illuminated codices.

KEYWORDS: Coptic art, Ayyubid Period, Early Mamluk Period, Wooden bas-relief, Miniature.

Contents