Francesco Traini

e la pittura a Pisa nella prima metà del Trecento

  • Author Linda Pisani
  • Series Art monographs
  • Edited by Gerardo de Simone, Marco Pierini
  • Binding Hardcover
  • Size 23 x 28 cm
  • Pages 280
  • Illustrations 180
  • Language Italian
  • Year 2020
  • ISBN 9788836646197
  • Price € 34,00  € 32,30
Add to cart Add to cart Add to cart
Book Preview Book Preview Book Preview

Abstract

La stagione della pittura pisana raccontata in questo volume rappresenta uno straordinario crogiolo di esperienze e di linguaggi, alla cui costituzione hanno contribuito Cimabue, Giotto e Simone Martini. In questo clima prende le mosse e si afferma Francesco Traini, massimo pittore cittadino, la cui figura dalla biografia sfuggente è finalmente qui restituita nella sua statura artistica e inquadrata nel contesto culturale e storico di cui, assieme al senese Lippo Memmi e al fiorentino Buffalmacco, ma più a lungo di loro, fu indiscusso protagonista.

Contents

Introduzione
Marco Pierini

Delicato e graffiante al contempo: Francesco Traini capofila della scuola pisana
Andrea De Marchi

I. Il resoconto degli studi: Traini “pittore del Trionfo della Vita
II. Pittori a Pisa fra 1290 e 1315: le premesse di Francesco Traini
III. La pittura a Pisa negli anni venti: la centralità di Lippo Memmi e gli inizi del Traini
IV. Gli anni trenta: Traini protagonista di un contesto eccezionale
V. Gli anni quaranta: l’impatto del Traini sui pittori più giovani
VI. I domenicani, le arti a Pisa e Francesco Traini
VII. Catalogo delle opere

Tavole
Apparati

Appendice I. Regesto dei documenti su Francesco Traini
Appendice II. I luoghi del Traini
Appendice III. Opere erroneamente attribuite a Francesco Traini

Bibliografia