Dante e le Arti al tempo dell'esilio

  • Edited by Massimo Medica
  • Binding Paperback with flaps
  • Size 24 x 27 cm
  • Pages 288
  • Illustrations 130
  • Language Italian, English
  • Year 2021
  • ISBN 9788836648429
  • Price € 34,00  € 32,30
Add to cart Add to cart Add to cart
Book Preview Book Preview Book Preview

Abstract

Il volume, edito nell’ambito delle celebrazioni per il settimo centenario della morte di Dante, è dedicato ai lunghi anni trascorsi dal Poeta in esilio. Condannato ad esso da Papa Bonifacio VIII, Dante visse peregrinando in diverse città tra le quali Arezzo, Verona, Padova, Bologna, Lucca, Pisa e Ravenna.
Attraverso una raffinata selezione di opere dei più importanti artisti del tempo, concesse dai più prestigiosi musei nazionali e internazionali, il volume ne ripercorre le tappe, proponendo, fra i vari capolavori, anche ciò che il Poeta stesso ebbe occasione di ammirare nel suo lungo itinerare per l’Italia, e che influenzò la scrittura della sua Commedia.
Opere di Giotto, Cimabue, Nicola Pisano, Arnolfo di Cambio, Giovanni e Giuliano da Rimini, accanto a preziose oreficerie, tessuti e miniature - come la Bibbia Istoriata poi appartenuta a Carlo V - consentono di rievocare i tormentati eventi del periodo - con le speranze infrante legate all’imperatore Arrigo VII - mostrando al contempo le profonde mutazioni e novità nell’arte che caratterizzano i primi vent’anni del Trecento.

Ravenna, Mar, maggio - luglio 2021

Contents

Seguendo Dante nell’esilio
Da Firenze a Ravenna: un percorso tra le arti figurative
Massimo Medica

Dante e le fonti, fra testi e immagini
Sebastiana Nobili e Laura Pasquini

OPERE

Firenze prima dell’esilio: 1250-1300
Nella Roma di Bonifacio VIII: 1300-1301
L’inizio dell’esilio
Dalla Verona degli Scaligeri a Padova: “Ora ha Giotto il grido”
Nella Bologna di Oderisi da Gubbio e Franco Bolognese
Da Lucca a Pisa: la morte dell’“alto Arrigo”
L’ultimo approdo: la Ravenna dei Da Polenta

APPARATI

Bibliografia citata
English texts